Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 13 - 8 ago 2012
ISSN 2037-4801

L'altra ricerca  

Informatica

Musica a tutto Lhc

Lo scorso luglio sono state spente le candeline per festeggiare i 20 anni dall'uscita della prima immagine pubblicata su Web, che immortalava una band musicale tutta al femminile: 'Les Horribles Cernettes'. Come suggerisce il nome, le quattro artiste erano tutte legate al Cern di Ginevra, l'Organizzazione europea per la ricerca nucleare, che frequentavano a vario titolo come dipendenti, fidanzate o mogli di scienziati.

Quello tutt'altro che professionale, realizzato con una Canon Eos 650, immortalava gli esordi dell'avventura di Angela, Michele, Colette e Lynn dietro le quinte dell' Hardronic Music Festival, evento organizzato annualmente dal Cern. La foto di Silvano De Gennaro, informatico della struttura svizzera e marito di una delle cantanti, ritraeva le Cernettes in posa nei loro abiti di scena, look anni '60, prima dell'esibizione.

L'immagine fu caricata in rete come test il 18 luglio 1992 dal papà del World Wide WebTim Bernes-Lee, che la prese dal computer di De Gennaro per le sue prove tecniche. Divenne così il primo materiale non strettamente scientifico a esservi pubblicato.

Oltre a scattare foto, il ricercatore italiano si occupava della musica e dei testi del gruppo: parodie ironiche e irriverenti concepite spesso nei laboratori scientifici dove recentemente sono stati scoperti il Bosone di Higgs, ricordato anche dalla band nel brano 'Every proton of you'.

Il repertorio della band è ricco tra gli altri di testi divenuti cult come 'Liquid Nitrogen', 'Daddy's lab', 'Strong Interaction'. Brani in cui la fisica viene presentata in maniera giocosa. Anche all'acceleratore di particelle, il Large Hadron Collider, da cui il gruppo ha preso le iniziali, è stata dedicata una canzone dal titolo 'Collider'.

Dalla prima apparizione del gruppo sono passati due decenni, tante esibizioni e circa una ventina di cantanti, che si sono succedute negli anni. Il 21 luglio scorso, il concerto di addio, sempre all'Hardronic Music Festival. Vi hanno partecipato anche le quattro artiste originali, per l'occasione sono tornate eccezionalmente sul palco.

Marina Landolfi