Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 13 - 8 ago 2012
ISSN 2037-4801

Focus - Letture estive  

Ambiente

Alla scoperta degli animali dell‘Himalaya

Addentrarsi in luoghi ostili, nel cuore delle montagne più alte del mondo, sulle orme di animali affascinanti, rari e dal nome suggestivo. Come gli snow leopard. O le 'pecore blu' (dall'inglese blue sheep), edito da Orme, che in realtà non sono né pecore né tantomeno blu. È davvero imperdibile, per chi ama i racconti di viaggio o di montagna, il libro 'L'enigma delle pecore blu' appena pubblicato da Sandro Lovari, docente di etologia all'Università di Siena e tra i maggiori naturalisti europei.

"Il libro è scritto come un diario e si ha continuamente l'impressione di seguirlo passo passo nelle sue esplorazioni, vivere con lui momenti difficili e momenti eccitanti, difficoltà e pericoli, momenti divertenti ma anche tragici". È così che Piero Angela, il noto documentarista televisivo, introduce il libro nella prefazione.

Poi, una serie di avvincenti e simpatici racconti portano il lettore in viaggio con Lovari dalla Thailandia all'Oman, dall'Everest al Karakorum, inseguendo animali incredibili come i Thar, i Bharal (le famose pecore blu), le tigri negli anfratti più impensabili dell'Himalaya e in condizioni climatiche spesso durissime.

Il volume racconta le ricerche sul campo che Lovari ha condotto soprattutto in Asia meridionale, negli ultimi 25 anni, molte delle quali sono state promosse dal Comitato EvK2Cnr, come quella dedicata agli snow leopard.

"Questo libro fa riscoprire un mestiere bellissimo, quello del naturalista, che non è scomparso" scrive ancora Angela nella prefazione. Un mestiere fatto di luoghi da scoprire, animali da osservare, avventure inaspettate e incontri indimenticabili. Di cui, forse, qualcuno si innamorerà leggendo quest'opera.

'L'enigma delle pecore blu' è corredato dai disegni di Stefano Maugeri.

Sara Sottocornola

Fonte: Sara Sottocornola, Redazione Montagna tv, tel. 035/3230536, email sara.sottocornola@montagna.org