Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 1 - 19 gen 2011
ISSN 2037-4801

Focus - Divulgazione scientifica  

Socio-economico

Per evitare il burocratese

È partito lo scorso 13 dicembre a Firenze il corso per la semplificazione del linguaggio amministrativo nato da un progetto dell'Istituto di teoria e tecniche dell'informazione giuridica (Ittig) del Cnr. Un'iniziativa che vede la collaborazione di esperti dell'Accademia della Crusca, delle università di Firenze, Catania, Modena e Reggio Emilia, del Consiglio regionale e del Consiglio delle autonomie locali della Regione Toscana, di Ancitel, del Comune di Livorno e dello spin off di Ittig 'Tecnodiritto'.

"L'elemento innovativo è proprio l'interdisciplinarità del gruppo di lavoro", spiega Francesco Romano dell'Ittig-Cnr. "Gli atti amministrativi devono essere chiari per venire compresi dai cittadini, ma nello stesso tempo devono rispondere a esigenze di legittimità e facilitare l'utilizzo di strumenti informatici. Ciò ha reso necessaria la presenza nel gruppo di linguisti, giuristi, informatici e di funzionari della pubblica amministrazione".

Il corso prevede esercitazioni in aula, durante le quali vengono verificati gli atti inviati dai partecipanti e viene chiesto loro di riscriverli seguendo le regole della Guida. "Per fare qualche esempio", prosegue il ricercatore, "'Destituzione temporanea di uno stallo di sosta' può essere scritto in modo molto più semplice: 'soppressione temporanea di un posto auto'. Oppure, anziché 'plateatico pubblico esercizio' si può dire 'concessione di suolo pubblico'".

"Tutte le lezioni hanno visto una ricca partecipazione", prosegue  Pietro Mercatali dell'Ittig-Cnr, "e durante gli incontri è emersa chiaramente l'esigenza dei funzionari della PA di disporre di un prontuario per redigere atti chiari, efficaci, legittimi e comprensibili dai cittadini". La Guida ha riscosso interesse anche presso gli enti locali, che hanno richiesto seminari illustrativi presso le loro sedi.

Il prossimo appuntamento è previsto a Prato il 24 gennaio presso il Consiglio comunale; nei mesi successivi se ne terranno presso il Comune di San Giuliano Terme e l'università di Catania. Evento clou dell'iniziativa è però il convegno nazionale dell'11 febbraio 2011 presso l'Accademia della Crusca, dal titolo 'La redazione degli atti amministrativi: linguisti e giuristi a confronto'.

"I colleghi del Cnr e tutti gli studiosi e le persone interessate ai temi della chiarezza del linguaggio giuridico e in particolare al linguaggio non burocratico", conclude il direttore dell'Ittig-Cnr Costantino Ciampi, "sono invitati al convegno che costituisce il momento per fare la sintesi del dibattito in corso e sollecitare proposte per un'effettiva e diffusa adozione delle regole. La giornata, che propone le relazioni di giuristi, linguisti e funzionari pubblici, vede anche una sessione dedicata alle 'best practices' delle amministrazioni pubbliche nel campo della semplificazione del linguaggio amministrativo".

La guida è scaricabile gratuitamente dai siti  www.ittig.cnr.it  e www.pacto.it.

Barbara Pittaluga

Fonte: Pietro Mercatali, Istituto di teoria e tecniche dell'informazione giuridica, Firenze, tel. 055/4399601 , email mercatali@ittig.cnr.it - Francesco Romano, Istituto di teoria e tecniche dell'informazione giuridica, Firenze, tel. 055/4399615 , email romano@ittig.cnr.it -