Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 1 - 19 gen 2011
ISSN 2037-4801

Focus - Divulgazione scientifica  

Informatica

Wiki-Cde: una guida per la cittadinanza digitale europea

L'informazione prodotta dalle istituzioni e dagli organi dell'Unione Europea è vastissima e spesso difficilmente accessibile: uno scenario destinato a cambiare con l'avvio di Wiki-Cde, l'ampia piattaforma digitale realizzata dalla rete italiana dei centri di documentazione europea (Cde), che mette a disposizione del pubblico del web le risorse dell'ampio network della Commissione europea.

La guida, disponibile all'indirizzo www.wikicde.it/mediawiki, è rivolta in primo luogo a studenti universitari e giovani  ricercatori, con l'obiettivo di garantire loro quell'informazione che è condizione imprescindibile per lo sviluppo di una cittadinanza europea attiva. Per questo, oltre all'ampia mole di documenti normativi, banche dati e testi sulle politiche dell'Ue, particolare attenzione viene data ai temi della mobilità professionale, dei servizi attivi in materia di ricerca, formazione e cultura. Il tutto reso di semplicissima consultazione grazie all'intuitiva interfaccia grafica di ‘mediawiki', il software gratuito della Wikipedia foundation.

"Wiki-Cde sfrutta un formato ben noto al pubblico del web: il risultato è un ambiente di navigazione familiare, intuitivo e costantemente aggiornato che va nella direzione di garantire un reale ‘diritto all'informazione', valorizzando  le risorse disponibili in rete a favore di tutti, a partire dai giovani", afferma Maria Adelaide Ranchino, membro del gruppo di lavoro che ha redatto la guida e responsabile per il Cnr del Centro di documentazione europea.

Punti di servizio delle reti Ue presso università, enti di ricerca, biblioteche e istituzioni di insegnamento superiore di tutti i paesi membri, i centri di documentazione europea attivi in Italia sono circa cinquanta. Il Consiglio nazionale delle ricerche ne è parte integrante attraverso la sua biblioteca centrale ‘G. Marconi', presso cui operava, già dal 1991, la biblioteca depositaria della Commissione.

Francesca Gorini

Fonte: Dorotea Lantieri , Rappresentanza in Italia della Commissione europea, email dorotea.lantieri@ec.europa.eu

Fonte: Maria Adelaide Ranchino , Centro di documentazione europea presso la Biblioteca Centrale "G. Marconi", tel. 06/49933486, email adelaide.ranchino@cnr.it