Ultima edizione | Archivio giornali | Archivio tematico | Archivio video

CNR: Alamanacco della Scienza

Archivio

N. 16 - 15 dic 2010
ISSN 2037-4801

L'altra ricerca   a cura di Rosanna Dassisti

Cultura

Eletto il nuovo presidente Ugis

Giovanni Caprara, giornalista e scrittore, responsabile della redazione scientifica del Corriere della Sera, è il nuovo presidente dell'Unione giornalisti scientifici italiani (Ugis) per il triennio 2011-2013. Subentra a Paola De Paoli, che ha rinunciato a candidarsi dopo aver ricoperto il prestigioso incarico per molti anni.

Autore di numerosi libri sulla storia della scienza e dello spazio, su questi temi dialoga con i lettori sul 'corriere.it', accogliendo i loro commenti e condividendo il fascino della ricerca. Ha ricevuto numerosi e importanti riconoscimenti tra cui l''Euroscience Media Award' della Euroscience Foundation.  Un piccolo pianeta, scoperto tra Marte e Giove, porta il suo nome; ad assegnarglielo, l'International Astronomical Union presso l'Università di Harvard (Usa), a testimonianza della sua attività di divulgazione astronomica e spaziale a livello internazionale.

Nel nuovo mandato all'Ugis, ricevuto dall'assemblea dei soci, è affiancato dal nuovo consiglio direttivo, composto da Alberto Pieri, Giovanni Anzidei, Eugenio Sorrentino, Edoardo Stucchi, Fabio Pagan. Sono stati confermati nelle loro cariche il collegio dei probiviri, presieduto da Adriana Giannini, e il Collegio dei revisori dei conti, guidato da Stefano Gruppuso.

Paola De Paoli, eletta per acclamazione presidente emerito, nell'augurare buon lavoro al suo successore e ai colleghi degli organi sociali si è detta certa del loro impegno verso l'Ugis.

Costituita nel 1966 con Giancarlo Masini primo presidente, l'Ugis ha lo scopo di stimolare la divulgazione scientifica attraverso i media italiani, curando l'aggiornamento professionale dei soci attraverso seminari, giornate di studio, incontri con scienziati e ricercatori in tutto il mondo. Raccoglie circa 150 soci, tutti giornalisti focalizzati alla scienza. Fa parte dell'Eusja (European Union of Science Journalist Associations, con sede a Strasburgo) di cui è tra i fondatori.